Secondo il virologo Van Ranst, la mutazione del Covid rilevata in Inghilterra, e considerata molto contagiosa, è stata individuata perché li la cercano molto di più, scrive VRT. Per il virologo di KU Leuven, nel Regno Unito le indagini scientifiche sono molto rigorose e con buona probabilità quella variante di virus non è solo lì.

Al programma “De ochtend”, Van Ranst dice comunque di comprendere la decisione di introdurre un divieto di ingresso per i viaggiatori provenienti dal Regno Unito.

“In Belgio abbiamo una buona idea di cosa sta succedendo, ma nel Regno Unito ancora di più e meglio”, ha detto il noto virologo. “L’Inghilterra è semplicemente il paese in cui la maggior parte di queste mutazioni può essere rilevata perché le cercano molto”, sottolinea il virologo. “Ci sono paesi che difficilmente o per niente cercano varianti. Semplicemente non ne hanno idea”.

Secondo Van Ranst la variante del virus verrà trovata in molti paesi, “il contrario mi sorprenderebbe”, dice l’esperto. Nel nostro paese, la variante è stata scoperta 4 volte su un campione di 2.000 campioni alla fine di novembre e all’inizio di questo mese. Quindi il divieto d’ingresso è una reazione esagerata? “Vedremo in futuro”, ha detto il virologo.