Il virologo Steven Van Gucht ha dichiarato a VRT News di non essere preoccupato dall’aumento del numero di infezioni da coronavirus. Alla conferenza stampa del National Crisis Center all’inizio di questa settimana,  Van Gucht aveva già previsto che il numero di nuove infezioni sarebbe aumentato.

“È una combinazione di vari fattori. Innanzitutto c’è stato un forte aumento del numero di test che si stanno facendo. Tra gli adolescenti soprattutto abbiamo visto un aumento improvviso del numero di test, questo significa che troviamo più contagi e le statistiche salgono di nuovo”, dice a Van Gucht.

“Preferiremmo vedere le cifre non salire, tuttavia, il numero di ricoveri è ancora in calo del 40% a settimana. È un buon segno che non stiamo ancora vedendo un rallentamento lì. Dovremmo iniziare a preoccuparci se il numero di i ricoveri ospedalieri si stabilizzano o iniziasse a salire”, ha detto il virologo.