RIGHTS

RIGHTS

Il vicepremier: “Nuova legge sulle intercettazioni fondamentale per la sicurezza. L’opposizione dei partiti di sinistra? Naïve”

Sulla questione delle intercettazioni, il leader PvdA Lodewijk Asscher prende le distanze dagli altri partiti di sinistra. Sono “naive”, ha detto il vicepremier al Telegraaf, dichiarandosi assolutamente a favore della riforma in discussione che allargherebbe i poteri dell’intelligence sul terreno del “tapping”.

La proposta di legge è considerata -sul terreno dei diritti umani- una delle più invasive al mondo. Oggi i servizi di sicurezza possono solo accedere a comunicazioni satellitari e connessioni Internet attraverso rigidi protocolli ma secondo i ministri non basta: secondo loro, infatti, i servizi segreti dovrebbero avere la possibilità di visionare maggior traffico di internet per monitorare meglio le attività terroristiche.

La nuova legislazione, per esempio, permetterebbe di accedere a tutte le comunicazioni tra i Paesi Bassi e un paese terzo e di raccogliere tutto il traffico locale condotto attraverso una particolare applicazione

Secondo Asscher, garantire la sicurezza è “un prerequisito essenziale”. Quindi questa legge, che sarà discussa domani alla Camera, dovrà essere presto approvata.
Asscher  esprime la posizione del Consiglio dei Ministri, dice il Telegraaf, eppure rafforzare i poteri dei servizi in campagna elettorale è una misura molto impopolare.ntenzione di dire nulla su cose che non posso parlare, ma sono diventato così convinto delle molte minacce che trovo questa legge di necessità.”

“La legislazione attuale risale agli anni Novanta. Quando i telefoni servivano solo per chiamare, ” ha detto Asscher . Pertanto, quello attuale è un aggiornamento.

Con la nuova legge, secondo Asscher, le autorità potranno focalizzarsi su alcune regioni o su un gruppo, piuttosto che  su una sola persona.

Privacy International, ngo britannica specializzata nella sicurezza in rete, ha già descritto le proposte come tra le più invasive del mondo. “Vorremmo fortemente sollecitare il governo olandese a non ampliare la sorveglianza al di là di quanto è necessario e ragionevole in una società democratica”, l’organizzazione aveva sostenuto lo scorso anno.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli