RACISM

RACISM

Il tribunale di Amsterdam: esporre una “svastica nel cestino” non è apologia, assolto leader populista

Edwin Wagensveld, volto noto del movimento Pegida, è stato assolto ieri -giovedi 8 dicembre- dal tribunale di Amsterdam dall’accusa di aver esposto una svastica durante una manifestazione del suo movimento. La vicenda risale allo scorso Febbraio, quando nella capitale manifestò il movimento anti-islam e Wagensveld venne prelevato da agenti in borghese, mentre parlava da un palco a Waterlooplein. L’uomo espose uno striscione dove erano rappresentati alcuni simboli politici -tra i quali appunto una svastica- “gettati” in un secchio della spazzatura.

Il sindaco Eberhard van Der Laan, aveva in quell’occasione emanato un decreto che vietava l’esposizione di qualunque riferimento al nazismo ma il tribunale ha bocciato questa decisione: secondo i giudici, infatti, il primo cittadino avrebbe travalicato i suoi poteri. Per la corte, il manifesto antinazista del movimento Pegida e la “svastica nella spazzatura” sarebbero prove che il movimento populista non ha simpatie per il Furher.

Il Pubblico Ministero, sostenendo che van Der Laan aveva solo cercato di proteggere la memoria storica della piazza, un luogo simobolo per la memoria storica della comunità ebraica della capitale, aveva chiesto un’ammenda di 250e per Wagensveld.

Per il tribunale, però, le cose sarebbero andate in maniera diversa: lo striscione di Pegida, infatti, sarebbe chiaramente anti-nazista e il rischio di disordini, sarebbe stato minimo.

Esulta Edwin Wagensveld. Al quotidiano Volkskrant, il leader islamofobo si augura che il sindaco di Amsterdam, gli porga le sue scuse.

 

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli