Il sottosegretatio alla Giustizia Klaas Dijkhoff, ha deciso di eliminare il bonus offerto a richiedenti asilo provenienti da Marocco e Algeria che accettino di lasciare volontariamente l’Olanda, lo dice l’agenzia ANP.

Da luglio, il numero di marocchini e algerini che fanno domanda di asilo nei Paesi Bassi è aumentato in maniera considerevole. Nel mese di ottobre la maggior parte delle domande di asilo presentate nei Paesi Bassi proveniva proprio da marocchini e algerini.

L’Olanda considera i due Paesi nordafricani “sicuri”, per cui richieste d’asilo da questi Paesi hanno poche possibilità di venire accolte.

Secondo Dijkhoff, i richiedenti magrebini sanno di avere poche possibilità, ma conterebbero sull’accesso a strutture gratuite e il bonus di 2000e per il rimpatrio volontario. Per il sottosegretario, il “bonus di partenza” avrebbe creato l’immagine che nei Paesi Bassi sono disponibili “soldi gratis”.