Stando a quanto riportato dal Telegraaf, il sottosegretario a Lavoro e affari sociali, Jetta Klijnsma, ha annunciato che i datori non riceveranno quest’anno alcun sussidio per l’assunzione di persone con disabilità. La decisione è stata motivata dal superamento delle aspettative negli obiettivi dello scorso anno.

Nell’accordo stipulato nel 2013 l’intenzione era di estendere le opportunità per i disabili; in tale intesa denominata “Sociaal Accord”, l’obiettivo relativo allo scorso anno era la creazione di 9mila posti di lavoro per gli interessati, sia nel governo che in altri settori del mercato. Allora furono 21mila le posizioni occupate; secondo il ministero, quindi, lo scopo poteva dirsi più che raggiunto. La Segretaria Klijnsma decise pertanto di fermare il sussidio in questione.

Tuttavia, l’accordo si era posto sul lungo periodo ben altri, ambiziosi, obiettivi. Allo stato attuale, i 125mila posti previsti per il 2025 sembrano ancora piuttosto lontani.