Come sostiene il portale NOS, alcuni studenti appartenenti al Solar Team Twente della TU hanno messo appunto la nuova automobile solare The Red Shift, con la quale sperano, quest’anno, di vincere il biennale World Solar Challenge che si tiene in Australia ed è la più importante competizione al mondo per veicoli alimentati ad energia solare.

Secondo il team, qualche miglioramento al nuovo  design potrebbe migliorare le chance di vittoria. Due anni fa studenti da Enschede si piazzarono al secondo posto, battuti da un team di Delft.

Secondo l’emittente, Gearte Nynke Noteboom del Solar Team Twente ha affermato: “l’abbiamo migliorata e resa più raffinata e ci sarà anche una sorpresa tecnica, ma per ora non posso dire di più”.

Il team spera che la loro The Red Shift possa aiutarli finalmente a battere gli avversari di Delft che si sono già aggiudicati sei vittorie nelle competizioni sulle macchine solari. Noteboom ha aggiunto: “la macchina precedente raggiungeva una velocità massima di 139 chilometri all’ora. La nuova vogliamo sia più veloce”.

The Red Shift è ancora un prototipo, ma il gruppo continuerà a lavorarci finché non sarà pronta per la competizione di ottobre.