CoverPic | Author: Rosemoon | Source: Wikimedia | License: CC 3.0

Jan Brenninkmeijer, burgemeester di Waalre, piccolo centro del North Brabant a sud di Eindhoven, e responsabile delle misure anti-corona nel settore dell’ospitalità, non sembrerebbe molto interessato alle norme anti-covid.

Lo scorso giugno, dopo una riunione del consiglio comunale, il sindaco è stato fotografato mentre cantava all’interno di un pub: in piedi al bar, ignorava la distanza richiesta di 1,5 metri. Come confermato da tre consiglieri dello stesso comune, il primo cittadino era nel locale per festeggiare il compleanno di Daan Damen, leader della fazione locale della coalizione VVD.

Qualche settimana dopo, il 20 giugno, c’è stata un’altra riunione del consiglio e di nuovo un drink alla Stationskoffiehuis. E ancora una volta, il sindaco e vari politici non si sono attenuti alle norme.

Per limitare il più possibile la diffusione del coronavirus, nel settore dell’ospitalità si applicano regole severe. Queste includono anche il “divieto di karaoke” laddove non sia possibile garantire il distanziamento.

Eppure, al municipio di Waalre si applicano regole severe. I percorsi a piedi sono contrassegnati da frecce a terra. Tutti devono lavarsi le mani e tutto è accuratamente disinfettato. Gli uscieri controllano rigorosamente il rispetto delle regole. “A quanto pare tutte queste norme sono solo per spettacolo”, dice uno dei consiglieri, che ha chiesto di rimanere anonimo. “Una volta spente le telecamere, tutte le regole vengono infrante”. “Che tipo di esempio date ai vostri residenti?”, insiste il politico.

Tra la fine di febbraio e l’11 agosto, 33 persone a Waalre sono state infettate e cinque sono decedute a causa del coronavirus.

Il consiglio comunale ha deciso di non commentare il contenuto della foto. Tuttavia, un portavoce ha specificato: “Il sindaco è in vacanza e non può essere disturbato. Non possiamo immaginare che abbia deliberatamente violato le regole anti-corona”.

La polemica, pretestuosa o meno che sia, è parte della campagna elettorale in corso: il sindaco Jan Brenninkmeijer, al termine del suo mandato, è ancora molto popolare nella comunità locale, che ha anche lanciato una campagna in sostegno di una seconda elezione. Molto meno tra le fila dell’opposizione.