NL

NL

Il signore della droga “El Chapo dell’Asia” viene estradato dai Paesi Bassi in Australia

Il presunto signore della droga canadese Tse Chi Lop sarà presto estradato in Australia: Il ministero della Giustizia ha confermato a NU.nl che i Paesi Bassi sono d’accordo con la richiesta dell’Australia e intendono collaborare con la richiesta d’estradizione.

Normalmente, il ministero non rilascia alcuna dichiarazione su casi specifici ma dato che l’avvocato di Tse, André Seebregts, ha parlato con i media stranieri dell’estradizione, il portavoce può ora confermare la notizia.

Tse è stato arrestato nei Paesi Bassi all’inizio dello scorso anno e da allora è detenuto qui: anche conosciuto come “El Chapo dell’Asia”, dal nome del famigerato signore della droga messicano Joaquín “El Chapo” Guzmán, il canadese viaggiava il 22 gennaio 2021 da Taiwan – dove viveva – in direzione del suo paese d’origine, il Canada. Il suo arresto in relazione al traffico di droga è avvenuto a Schiphol, dove ha fatto scalo.

Il tribunale di Rotterdam ha stabilito lo scorso luglio che l’uomo poteva essere estradato in Australia: pare che Tse sia responsabile del 70% delle importazioni di droga in quel paese.

Il presunto signore della droga ha resistito a lungo alla sua estradizione, dice NU e per questo c’è voluto più di un anno prima che i Paesi Bassi potessero accettare la richiesta di estradizione australiana. Tse dice di temere che il suo processo in Australia non sarà equo.

SHARE

Altri articoli