Frits Paymans, membro per il VVD del consiglio provinciale del Zuid-Holland, pensa che il riscaldamento globale non sia causato dall’uomo, ma che si tratti invece di una cospirazione da cui le grandi multinazionali beneficiano, ha detto a Omroep West. Le sue dichiarazioni hanno lasciato increduli gli altri membri del suo partito.

“La terra non si è riscaldata negli ultimi 20 anni”, ha detto Paymans all’emittente. Ha chiamato il riscaldamento globale un hoax. “Il clima non è mai stabile: è la somma di tutte le condizioni meteorologiche”.

Numerosi scienziati che la pensano diversamente non convinceranno Paymans; egli ritiene che le multinazionali stiano dietro questa a cospirazione. “Shell e Heineken non stanno diventando più “verdi” per niente, ci sono delle sovvenzioni di mezzo”.

Secondo Omroep West, Paymans non è l’unico membro del VVD che non crede nel riscaldamento globale. Che esponenti di alcuni partiti ritengano improbabile il global warming non è probabilmente un problema; diventa tale quando il partito in questione è quello che governa il paese.

“Incredibile questa visione del mio compagno di partito del Zuid-Holland”, ha dichiarato Fresno Weisglas, leader del VVD in parlamento. “posizione che non aiuta per la formazione di governo”. Il VVD sta discutendo un nuovo esecutivo con CDA, D66 e  GroenLinks.

La parlamentare VVD Monique van der Bijl ha definito le dichiarazioni di Paymans “bizzarre”. “Il VVD di Den Haag è  impegnato al 100% a combattere il cambiamento climatico”, ha twittato.

Il sottosegretario all’ambiente Sharon Dijksma ha ridicolizzato su Twitter la dichiarazione