Photo: RVD. Author: Martijn Beekman

La maggioranza della Camera olandese  vuole che il re paghi le tasse o un’imposta sul reddito sul denaro che riceve dal governo: secondo La Kamer, questo non avviene e il Parlamento lo considera ingiusto, soprattutto in questi tempi economici difficili.

La nuova regola si applicherebbe alla casa reale, alla monarca in pensione e agli eventuali coniugi. Il re Willem Alexander, la regina Máxima, la principessa Amalia e la principessa Beatrice hanno ora un’esenzione dalle tasse ai sensi dell’articolo 40 della Costituzione.

La mozione è stata presentata dal partito di opposizione DENK e chiede al governo di preparare un emendamento costituzionale.

Tra i sostenitori: D66, PVV, PvdA, GroenLinks, SP, FVD, Volt, BIJ1 e il gruppo Van Haga. Il primo ministro Mark Rutte aveva sconsigliato la mozione la scorsa settimana durante un dibattito sul bilancio della Casa reale.

La costituzione deve essere cambiata, aveva detto, ed è una procedura difficile e lunga.

Più o meno gli stessi partiti hanno sostenuto anche una mozione del Partito per gli Animali, in cui si chiede al re di “rinunciare all’aumento della sua indennità”. Nel 2023, questa indennità aumenterà di 276.000 euro fino a oltre 6,4 milioni di euro.