Il rapper turco-olandese Murda, arrestato all’arrivo ad Istanbul a causa dei testi delle due canzoni rischia fino a dieci anni di carcere nel paese dei genitori.

Secondo NOS, la giustizia in Turchia lo ha citato in giudizio perché l’uomo avrebbe glorificato l’uso di droghe nelle sue liriche. Sulla base di tale accusa, potrebbe rischiare una pena detentiva da 5 a 10 anni, riferiscono i media turchi e ciò è confermato dal management di Murda. Il rapper dovrebbe comparire in tribunale tra pochi giorni.

Murda è stato arrestato sabato all’aeroporto di Istanbul e il giorno dopo, il rapper è stato rilasciato, ma non gli è stato permesso di lasciare la Turchia. Lui stesso dice di essere nato nei Paesi Bassi e cresciuto nella cultura olandese. Il rap e lo slang sono collegati, dice Murda, e l’Amsterdammer sottolinea come non sia mai stata sua intenzione convincere le persone a usare droghe.

Under Dogan, questo il suo nome, è nato ad Amsterdam nel 1984, rappa in turco ed è molto popolare nel paese dei genitori.