NL

NL

Il Pubblico Ministero non presenterà appello nel procedimento penale MH17

JurgenNL, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

Il Pubblico Ministero (OM) non presenterà appello nel procedimento penale relativo all’abbattimento del volo MH17. La giustizia è soddisfatta dei verdetti che la corte ha pronunciato il 17 novembre, dice NU.

“Il Pubblico Ministero è molto soddisfatto che il verdetto abbia portato chiarezza ai parenti sulle reali circostanze dell’abbattimento del volo MH17 il 17 luglio 2014”, scrive il Dipartimento di Giustizia. In quella data, un aereo della Malaysian Airline è stato abbattuto in Ucraina, uccidendo 298 persone, tra cui 193 cittadini olandesi.

Due settimane fa, due russi e un ucraino sono stati condannati all’ergastolo per il loro coinvolgimento nell’abbattimento dell’aereo. Un quarto sospettato, un russo, è stato assolto dal giudice. Il Pubblico Ministero aveva chiesto quattro ergastoli.

Nonostante la loro condanna, non si prevede che i tre finiranno mai dietro le sbarre: la Russia non estrada alcun cittadino del suo paese. Non è chiaro dove alloggi l’ucraino.

La Procura è del parere che le sentenze offrano certezze ai parenti su una serie di questioni importanti. Un appello sarebbe un grande onere per i parenti più prossimi, “perché rimarrebbero ancora più a lungo nell’incertezza sull’esito del procedimento penale”.

SHARE

Altri articoli