The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

BE

Il presidente del Parlamento chiede una commissione per la verità e la riconciliazione sulla storia coloniale del Belgio

Patrick Dewael, il presidente del Parlamento federale, ha appoggiato le richieste di una Commissione belga che vuole affrontare i problemi del razzismo e del passato coloniale del Paese.

Dewael (Open VLD) è un veterano politico del Limburgo che è già stato ministro-presidente delle Fiandre e membro di spicco della commissione d’inchiesta che si occupa delle indagini giudiziarie sul serial killer Marc Dutroux.

“È ora che il Belgio faccia i conti con il suo passato coloniale”, ha twittato ieri.

“Il Parlamento è un forum adatto per la ricerca e il dibattito sociale. Mercoledì discuterò con i gruppi su come raggiungere una commissione per la verità e la riconciliazione con esperti”.

Dewael si riferisce alla commissione per la verità e la riconciliazione istituita in Sudafrica nel 1996 per indagare sulle diffuse violazioni dei diritti umani nella Repubblica durante il regime dell’apartheid.

La commissione era presieduta dal vescovo Desmond Tutu e, oltre a tenere udienze, offriva anche la possibilità ai sudafricani di pubblicare le proprie espressioni di rammarico e rimorso.

L’idea è stata a lungo in cantiere, ma Dewael sta ora cogliendo l’opportunità offerta dalle proteste di Black Lives Matter dello scorso fine settimana per affrontare un problema che da tempo pervade il Belgio.

Il Belgio, ex potenza coloniale, ha i suoi problemi con il proprio passato coloniale e con la questione del razzismo istituzionale.

Le proteste dello scorso fine settimana contro il razzismo hanno visto le statue di re Leopoldo II vandalizzate, e la campagna è continuata durante la settimana, con i busti del secondo re belga volontariamente allontanati dalle università di Lovanio e Mons, e un altro abbattuto ad Auderghem dai manifestanti.
La proposta di Dewael sarà presentata ai leader dei partiti in parlamento prima della sessione plenaria di mercoledì prossimo.


TAGS