Author pic: Gerard Stolk Source: Flickr License: CC 2.0

Il commentatore razzista Johan Derksen ha nuovamente sottolineato che non si scuserà per aver definito “Zwarte Piet” il rapper Akwasi e questa sera, durante la prima puntata della trasmissione Veronica Inside dall’incidente che ha tenuto banco per tutta la settimana sui social, ha aggiunto: sono preoccupato per le reazioni sui social media ad ogni mia uscita.

Questa sera mancavano stacchi pubblicitari perchè gli sponsor si sono ritirati dopo le polemiche. La nazionale di calcio Oranje non rilascerà interviste al programma e alcuni potenziali ospiti, tra i quali, Ruud Gullit hanno declinato l’invito a partecipare al programma.

Derksen ha affermato di non aver immaginato cosa sarebbe successo sui social media dopo la sua uscita: sostenendo di aver lavorato 29 anni per il programma, dice di essere consapevole che molti lo odiano ma di trovare la polarizzazione “sgradevole”. Ma il presentatore deve fare ora i conti con le conseguenze delle sue parole: durante la trasmissione, alla quale ha accettato di partecipare l’ex nazionale Boussatta si è consumato uno scontro tra i due. Derksen, in passato, se l’era presa anche con gli olandesi di origine marocchina.

.