+31mag Channels

The Netherlands, an outsider's view.

CULTURE

Il “potere della guarigione” in mostra al Museo Nazionale Etnografico di Leiden

La straordinaria collezione etnografica di “potere curativo” offre l’opportunità di far vivere ai visitatori un viaggio spirituale.



Non c’è sempre bisogno di andare dal dottore per ottenere salute e felicità. Esistono infatti oracoli, ayahuasca, chiromanzie, sfere di cristallo, tamburi ipnotici, sciamani, streghe e riti vodooo. Di solito queste cure terapeutiche vengono chiamate guarigioni. Nell’esposizione “Potere curativo”, iniziata il 10 luglio, il Museo Volkenkunde punta i riflettori proprio su questo argomento.

Il concetto di guarigione è relativamente nuovo in Europa. E’ divenuto famoso negli anni ’80, contemporaneamente all’aumento di popolarità della medicina orientale e del movimento New Age. Le cure sono spesso antiche e provengono da diverse parti del mondo: dall’Artico al Sud America, dal Canada alla Cina. Nonostante i metodi e gli strumenti siano diversi, però, l’obiettivo è sempre lo stesso: imparare a bilanciare corpo, mente e spirito curandosi e acquisendo sempre più conoscenza di sé. Il principio di base è la convinzione che tra cielo e terra ci sia qualcosa che la scienza occidentale e la nostra ragione  non riescono a spiegare.

La straordinaria collezione etnografica di Healing power offre l’opportunità di far vivere ai visitatori un viaggio spirituale: si scoprirà così cosa spinge la strega Coby Rijkers, come Marco Hadzidakis utilizza l’ayahuasca e cosa ne pensa dei Winti la sacerdotessa Marian Markelo.



31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!