Quasi sicuramente una maggioranza alla Camera accetterà una nuova estensione della legge temporanea sull’emergenza Covid: con un si, sarà la quarta volta che la normativa conferisce all’esecutivo la facoltà di derogare ad alcune norme ordinarie per contrastare l’emergenza Covid, dice NOS.

Sempre più partiti, tuttavia, dubitano che la legge di emergenza sia ancora adatta a questa fase della pandemia e molti ritengono lo stato d’emergenza non più giustificato perchè  dopo oltre un anno e mezzo non ha più un carattere davvero temporaneo, affermano partiti tra i quali SGP, SP Denk, PVV, Forum, il gruppo Omtzigt e il gruppo Van Haga. Quando la necessità è stata soddisfatta e il gabinetto è stato in grado di adottare misure rapidamente attraverso la legge, più partiti avevano sostenuto la necessità di questo provvedimento.

Ma una maggioranza alla Camera, di almeno CDA, VVD, D66, PvdA e GroenLinks, pensa che sia ancora troppo presto per l’addio a queste norme, indicando l’elevato numero di contagi come la ragione per il mantenimento di quello strumento legislativo.

La normativa Covid è in vigore dal 1° dicembre 2020 ed è valida per tre mesi, rinnovabili. Può essere prorogato prima della fine di tale periodo, con il consenso del Parlamento