Il Rijksmuseum van Oudheden di Leiden ha ampliato la sua collezione con un monile vichingo. Si tratta di un anello in argento del X secolo, che probabilmente veniva indossato come ciondolo al collo. Non è la prima volta che nei Paesi Bassi viene ritrovato un raro anello.

Come scrive NOS, il monile è stato trovato alla fine dello scorso anno con un metal detector in un campo di grano vicino a Hoogwoud, nel Noord-Holland. Il museo ha acquistato l’anello direttamente da chi l’ha trovato.

Nel X secolo l’Olanda settentrionale era una base per i vichinghi della Scandinavia usata per saccheggiare le città dell’entroterra.

I reperti del X e XI secolo sono piuttosto rari nei Paesi Bassi. Il Museo Nazionale delle Antichità, fondato nel 1818, ospita complessivamente circa 150.000 reperti e ha una delle più ampie collezioni di reperti archeologici dell’Antico Egitto al mondo. Tra i reperti principali figurano il tempio di Taffeh, visibile nella sala principale del museo, dove trova posto dal 1979 e reperti provenienti dalla Tomba di Ptahmes a Saqqara.

Al momento il museo sta preparando una mostra proprio sul X e XI secolo.