The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

CULTURE

Il museo dei trenini di Sneek costretto a vendere alcuni pezzi per non chiudere

CoverPic@ Author: Urmelbeauftragter | Source: Wikimedia | License: CC 3.0

L’annuncio del MoCo di Amsterdam di voler vendere un Banksy per sopravvivere all’attuale crisi non sembra essere un caso isolato. Ora tocca al Museo nazionale dei modellini ferroviari (Nationaal Modelspoor Museum Sneek) mettere in vendita parte della sua collezione per non affondare.

“Dobbiamo attingere dove possibile per superare i prossimi mesi”, afferma il direttore del museo Jan Willem van Beek a Omrop Fryslân. La vendita è iniziata lo scorso weekend attraverso un’asta all’interno dello stesso museo. Tra gli oggetti da comprare ci sono modellini di bulldozer, locomotive, vagoni, libri e molto altro ancora. “La vendita riguarda gli oggetti di cui abbiamo più esemplari o che non possono essere esposti nella nostra collezione” assicura il direttore.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da modelledbeyondbelief (@modelledbeyondbelief)

Nonostante il sostegno del governo, la situazione non è delle migliori: quasi nulli gli introiti provenienti dalla vendita dei biglietti fino ad adesso. Nonostante tutto, van Beek sembra ottimista: il museo ha appena chiesto un sussidio al comune e le vacanze di Natale sono il momento dell’anno col maggiore afflusso di visitatori. “Per questo vogliamo proporre una serie di attrazioni per il periodo natalizio, soprattutto per i bambini. Tutto sarà illuminato a festa”, racconta il direttore.

Chi parteciperà alla vendita, otterrà uno sconto per visitare anche il museo.