NL

NL

Il ministro: “Il decisionismo è buono, l’autismo no”. Poi le scuse: uscita infelice

Eric Wiebes si è scusato per la dichiarazione sull’autismo. Dopo l’uscita “il decisionismo è buono, l’autismo no” a proposito dell’approccio dei residenti ai problemi causati dall’estrazione del gas a Groningen il ministro è stato investito da un fiume di critiche.

Ma ad aver guadagnato i titoli è stata una lettera inviatagli da un ragazzo autistico di Arnhem, Joep Tiernego, che gli rammentava come la sua uscita avesse offeso l’1% della popolazione.

Secondo lui, Wiebes avrebbe potuto scegliere una parola come “rigidità”, perché era questo che intendeva.

In una risposta su Twitter, Wiebes afferma: “Hai assolutamente ragione, avrei dovuto dirlo in modo diverso e presterò più attenzione in futuro”.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli