Il ministro federale della sanità pubblica Frank Vandenbroucke ha confermato martedì alla commissione della Camera federale che la dose di richiamo del vaccino Covid-19 sarà presto necessaria per avere un Covid Safe Ticket valido, scrive 7sur7.

“Verrà un momento, la cui data non è stata ancora fissata, in cui la dose booster sarà determinante per avere il  Covid Safe Ticket”, ha indicato rispondendo alle interrogazioni di Franky Demon (CD&V) , Kathleen Depoorter (N-VA), Daniel Bacquelaine (MR), Robby De Caluwé (Open Vld) e Sophie Rohonyi (DéFI). “Sarà una decisione europea”, ha aggiunto il ministro, riferendosi senza ulteriori dettagli “Mi sembra logico nel contesto attuale. Sembra che, dopo alcuni mesi, l’impatto della vaccinazione di base diminuisca drasticamente e che il richiamo aumenti in modo significativo”.

Secondo Frank Vandenbroucke, la campagna di vaccinazione di richiamo si sta svolgendo “molto più velocemente di quanto avevamo inizialmente annunciato”. “Lo schema originale teneva conto della vaccinazione della maggior parte dei belgi adulti entro la fine di gennaio, scrive il portale francofono.

Inoltre è stato chiesto un parere al Consiglio Superiore della Sanità in merito alla somministrazione del booster ai giovani dai 12 ai 17 anni. L’Agenzia Europea dei Medicinali (EMA) non ha ancora dato la sua autorizzazione.