NL

NL

Il ministro della giustizia NL insiste sulla cooperazione con il Suriname

Dopo le scuse per il passato di schiavitù, i Paesi Bassi e il Suriname devono ora iniziare un dialogo su ciò che deve essere fatto per dare sostanza a tali scuse. Lo ha detto il ministro Weerrwind, egli stesso di origine surinamese, dopo un incontro con il presidente del Suriname Santokhi, dice NOS.

Weerwind è in visita di lavoro in Suriname ed era a Paramaribo il 19, quando il governo olandese si è scusato per il suo passato di schiavitù. Secondo il ministro, le scuse hanno “trovato la strada della collaborazione”. Per lui, i Paesi Bassi e il Suriname elaboreranno congiuntamente un programma di lavoro con azioni concrete per la società surinamese.

Weatherwind non ha voluto dire in un’intervista alla stampa se il presidente Santokhi accetta le scuse dello stato olandese. Il ministro ha detto che Santokhi rispetta il messaggio che il primo ministro Rutte ha espresso a l’Aja e lo stesso Santokhi non era presente quando Weerwind ha parlato con i giornalisti.

Secondo il ministro, le riparazioni non sono state discusse con il presidente surinamese. Rutte ha precedentemente indicato che non si può parlare di riparazioni,

I maroons, i discendenti dei maroon che in Suriname hanno resistito alla schiavitù, hanno inviato una lettera a Rutte, ringraziandolo per le scuse: tuttavia, sono delusi dal fatto di non essere stati “coinvolti o riconosciuti in alcun modo” prima delle scuse. I rappresentanti vogliono partecipare alle consultazioni nel resto del processo di scuse.

SHARE

Altri articoli