NL

NL

“Il ministero vuole che la regina Máxima parli meno dell’euro digitale”

Il ministero delle Finanze ha chiesto alla regina Máxima di parlare di meno dell’arrivo di un euro digitale, dice AD. Il giornale cita fonti interne al ministero che sottolineano che ogni volta che la regina dice qualcosa sull’argomento, piovono reazioni negative.

Il ministero dice a NOS che è consuetudine stabilire un contatto ufficiale e che non vengono fatti annunci sul contenuto di tale contatto. Un portavoce afferma che la Regina “non ha mai parlato dell’opportunità di introdurre un euro digitale”. Al FMI, tra gli altri, Máxima ha condiviso il suo entusiasmo per il denaro digitale delle banche centrali, o Central Bank Digital Currency (CBDC). “I CBDC possono offrire il meglio di entrambi i mondi”, ha affermato Máxima. “Incoraggiano le aziende a ridurre i costi e ad ampliare l’accessibilità”.

Secondo il ministero, la regina ha indicato i vantaggi e gli svantaggi del denaro bancario digitale e ha sostenuto che le conseguenze dovrebbero essere adeguatamente mappate. “Pienamente in linea con la posizione del governo”, afferma il portavoce. Tuttavia, un mese dopo, davanti al Parlamento europeo, Maxima ha discusso con enfasi dell’introduzione dell’euro digitale. “I governi possono utilizzare l’euro digitale per fornire sostegno finanziario alle persone a basso reddito”, ha affermato ma questa presa di posizione ha provocato la reazione di FvD e SP che hanno presentato interrogazioni parlamentari.

La Banca centrale europea (BCE) sta lavorando all’introduzione di un euro digitale,  un’alternativa al denaro depositato nei conti delle banche commerciali, direttamente collegato con le banche nazionali. L’economista di Rabobank Wim Boonstra afferma che non c’era niente di sbagliato nel discorso di Máxima al FMI, se si guarda al suo appello da una prospettiva globale, dice NOS. Unico punto da discutere, dicono gli esperti, riguarda la privacy.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli