Benh LIEU SONG, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

Il prezzo delle case nell’Unione Europea è cresciuto dall’inizio dell’anno come non accadeva dal 2007, ma nel Lussemburgo i prezzi degli immobili sono ancora in cima alla classifica dice l’Agenzia Europea di Statistica.

Il prezzo al m2 è aumentato con una media del 6.1% rispetto allo stesso periodo del 2020, l’aumento maggiore dal 2007. Il Lussemburgo è il paese con il maggiore incremento di prezzi (17% in più rispetto l’anno passato) tra i Paesi dell’Unione Europea.

Nel primo trimestre del 2021 c’è stato uno scarto di 12 punti percentuali tra il prezzo in Lussemburgo e la media europea, seguito dalla Danimarca con +15%, quindi dalla Lituania, dalla Repubblica Ceca a +12% e dall’Olanda con +11% . Solo Cipro ha visto un calo dei prezzi pari al 6%.

Il Granducato è noto per i suoi prezzi immobiliari da capogiro e un numero crescente di lussemburghesi si trasferisce al di là del confine per comprare casa, scrive il portale Luxtimes. Tuttavia, anche i paesi limitrofi hanno visto un aumento dei costi degli immobili: in Germania si parla di un aumento annuo del 9%, in Belgio del 7% e in Francia del 6%.

La maggior parte delle persone in Lussemburgo vive in una casa, ha detto Eurostat alla fine dello scorso anno. Il prezzo medio di un immobile a Luxembourg City o nei dintorni è di 1,4 milioni di euro, secondo l’Agenzia di Statistica Lussemburghese (Statec). La media nazionale per una casa è di circa 900.000 euro.