Spul, un libro di immagini con i reperti archeologici che sono stati recuperati durante la costruzione della linea Noord / Zuid della metro è stato votato come il libro più bello del mondo.

Il premio, consegnato dalla Goldene Letter, una giuria internazionale viene consegnato dalla Stiftung Buchkunst di Lipsia, che organizza dal 1963 il contest.

L’atlante di immagini mostra 15.000 reperti ed è stato ideato da Willem van Zoetendaal. Gli scavi sono stati fotografati da Harold Strak. L’archeologo urbano Jerzy Gawronski ha compilato il libro e ha scritto l’introduzione insieme a Peter Kranendonk.

Durante la costruzione della metro, sono stati rinvenuti circa 700.000 pezzi : il più grande ‘tesoro’ di sempre.

Nei quindici anni che gli archeologi hanno impiegato per gli scavi, hanno trovato decine di migliaia di oggetti, come armi e monete, che danno un’immagine di come vivevano gli Amsterdammers nei secoli passati.