The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Il leader dei laburisti NL a Politico: il no olandese agli eurobonds, minaccia il progetto europeo



Source  pic: Wikipedia CC0 1.0 Universal Public Domain Dedication

La tensione politica tra paesi del nord e del sud continua ad essere alle stelle ma a problematizzare la questione e rendere più politico e meno nazionalistico lo scontro, è arrivato Lodewijk Asscher, il leader del Pvda, il partito laburista olandese, che in una lettera pubblicata da Politico oggi pomeriggio ha cercato di ricondurre il discorso proprio sul terreno della politica: “Il governo di centro destra nei Paesi Bassi incarna quest’altra Europa. Invece di riconoscere che siamo tutti nella stessa barca, ha deciso di concentrarsi sulle nostre differenze e ha voltato le spalle agli altri membri dell’UE. Invece di scoprire cosa l’Europa può fare per tutti noi, sta ponendo dei limiti a ciò che l’Europa può e dovrebbe fare”, scrive Asscher.

“Questo è profondamente fuorviante: non solo perché dovremmo cercare di aiutare chi è nel bisogno per un senso di obbligo morale, ma perché è nel nostro interesse collettivo cooperare”, continua il politico laburista. Il partito di Asscher, lo stesso di Jeroen Dijsselbloem e del vicepresidente della Commissione UE, Frans Timmermans, sembra quasi voglia marcare le differenze politiche tra lui e l’ex presidente dell’Eurogruppo. Ma soprattutto tra lui e Mark Rutte: ” La nostra prima priorità dovrebbe essere quella di garantire che tutti i paesi dell’UE dispongano delle risorse di cui hanno bisogno per combattere l’immediata crisi sanitaria. Una seconda dovrebbe essere quella di prendersi cura di coloro che sono a rischio di perdere il proprio reddito, dai lavoratori a contratto a zero ore ai proprietari di piccole imprese.”

Asscher, scrive ancora su Politico, le misure avranno delle conseguenze importanti sul bilancio degli Stati e saranno molto pesanti per i sistemi sanitari nazionali. Per questo, suggerisce il leader Pvda, i “coronabonds” sono un’ottima soluzione “sostenuta da tutte le economie della zona euro, queste attività sicure avranno bassi tassi di interesse. Ciò garantisce che nessun paese membro debba pagare un prezzo elevato per adottare le misure necessarie a sostenere le proprie economie e salvare la vita dei suoi cittadini.”

Secondo il leader laburista, dire no ad una soluzione europea all’epidemia, manda un messaggio sbagliato ai paesi che hanno riguadagnato la fiducia dei mercati dopo anni di austerità. E nel richiamare la responsabilità olandese come “membro fondatore dell’UE”, Asscher conclude segnalando le uniche due possibilità per il governo olandese: contribuire ad una soluzione collettiva a questa tempesta oppure affondare da soli.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!