PhotoCredit: Pixabay, Author: TheoRivierenlaan, License: CC

Un gufo reale, da un’apertura alare di quasi 2 metri e molto aggressivo, sta terrorizzando gli abitanti di Erpe-Mere, una città vicino Aalst nelle Fiandre orientali. Il gufo ha già attaccato e ucciso anatre locali, forato una piscina per bambini e terrorizzato i cani del posto.

‘Stamattina l’ho visto che stava in mezzo alla strada’, ha dichiarato al VRT il residente Peter Van Geem. ‘Ho preso il telefono e ho iniziato a filmarlo. Invece di volare via, mi ha guardato dritto e ha spalancato le ali. Molto impressionante.’

Il più grande dei gufi di Europa

Il gufo reale si trova soprattutto allo stato brado nelle Ardenne e in parti della provincia del Limburgo, ma non è estraneo alle aree più abitate del Belgio. Si tratta del gufo più grande d’Europa, scrive il canale belga.

Nel maggio di quest’anno, una coppia di gufi aveva costruito il suo nido sul davanzale della finestra dell’olandese Jos Baart, 63 anni, che vive a Geel, nella provincia di Anversa, dove una fioriera è diventata la dimora di tre pulcini di gufo. L’agenzia di tutela della natura Natuurpunt si è recata in visita per chiamare i pulcini di gufo e ha scoperto che pesavano tra 1,3 kg e 1,7 kg.

Altrove, un gufo che sorvolava Vilvoorde, appena fuori Bruxelles, è stato finalmente catturato dopo aver girovagato sin dall’autunno. Un uomo del posto lo ha catturato a giugno e consegnato al centro di soccorso per uccelli di Malderen a 20 km di distanza.

Come l’esemplare di Erpe-Mere, quell’uccello era inanellato, e si pensa che entrambi gli uccelli siano fuggiti da un luogo in cui si sono abituati – e senza paura – degli esseri umani.

La civetta Vilvoorde, purtroppo, è stata trovata affetta da tricomoniasi da piccione, una malattia causata da un parassita, ed è morta pochi giorni dopo.