Il Groenlinks festeggia 30 anni. Il leader Jesse Klaver: e ora in Olanda, un governo di sinistra

Un prossimo governo senza il GroenLinks è impensabile, ha detto il leader del partito Jesse Klaver in un discorso tenuto durante la celebrazione del trentesimo anniversario del partito.

Secondo il segretario, sarebbe auspicabile il bis di un governo Den Uyl, il gabinetto più di sinistra nella storia olandese. Il motto del gabinetto Den Uyl, “conoscenza, potere e reddito diffusi”, sarebbe un meraviglioso motto per un futuro governo di sinistra.

GroenLinks è stato fondato nel 1989 da una fusione di piccoli partiti di sinistra. Secondo Klaver, i 30 anni di destra alle spalle dovranno essere -necessariamente- seguiti da 30 anni di sinistra.

Keerpunt ’21 è un riferimento a Keerpunt ’72, il programma di PvdA, D66 e PPR (uno dei partiti che avrebbero poi formato il GroenLinks) nel 1972. Dopo le elezioni di quell’anno la coalizione di centro-sinistra sarebbe stata guidata dal leader del PvdA, Den Uyl.

GroenLinks non è mai stato al governo, ma secondo Klaver il movimento è pronto per il grande salto: 30mila iscritti, il più grande numero di parlamentari mai avuti, assessori e consiglieri comunali ovunque. E poi la sindaca ad Amsterdam.

“Ora siamo il più grande partito di sinistra del paese”, ha detto Klaver. Ha invitato SP, PvdA e D66 insieme a formare un forte blocco progressista per puntare a guidare il paese.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli