NL

NL

Il Green Pass è legale, il tribunale respinge un ricorso contro lo Stato olandese

Chiedere il Green Pass nel settore della ristorazione non è illegale: lo ha stabilito il tribunale dell’Aia in un procedimento sommario promosso dall’avvocato Bart Maes contro lo Stato olandese, dice NOS.

Maes aveva sostenuto che il controllo tramite i codici QR è “illegale, punibile e discriminatorio”: secondo lui, il provvedimento viola i trattati internazionali e la Costituzione. Secondo Maes, non c’è più alcun motivo perché le misure Covid rimangano in piedi. Il legale voleva che l’esibizione del QR code   fosse sospesa fino a quando non verrà presa una decisione nel merito, ma il giudice non ha acconsentito.

Secondo il giudice, il principio fondamentale è che la magistratura deve esercitare moderazione nel valutare nuove misure. Il tribunale può intervenire solo se il governo non è stato in grado di scegliere una determinata politica entro limiti ragionevoli o se non esiste una base giuridica. E questo non è il caso.

Il giudice afferma che lo stato ha “spiegato in modo comprensibile” che esiste ancora la necessità di misure corona: è importante che il governo abbia esposto il ragionamento che abbandonando la regola del metro e mezzo, la diffusione del virus può subire un’impennata e che l’uso del Green Pass  riduce tale rischio.

 

SHARE

Altri articoli