Pubblicità per le società di gioco d’azzardo su cartelloni pubblici vanno vietate, dice il ministro Weerwind alla Kamer, di voler vietare la pubblicità “non mirata” per i giochi d’azzardo ad alto rischio.

La Kamer aveva chiesto al governo di introdurre tale divieto il prima possibile: nell’ottobre dello scorso anno, il mercato del gioco d’azzardo online è stato legalizzato e gli annunci pubblicitari sono spuntati ovunque, dice NOS.

Il ministro Weerwind dice i giovani in particolare mostrano un interesse per il gioco e vuole proteggere quel “gruppo vulnerabile”: la sua intenzione è quella di concentrare maggiormente la pubblicità su persone che sono già interessate ai giochi d’azzardo.

Quindi, potrebbe arrivare un divieto per i “role model” che pubblicizzano il gioco d’azzardo: no ad ex calciatori o altre figure pubbliche che godono di sostegno.

Inoltre, non verranno più trasmessi spot pubblicitari del gambling prima delle 22:00: il limite è ora alle 21:00. E non ci sarà più pubblicità alla radio, sui giornali e sulle pensiline dei mezzi pubblici, il 1° aprile “o non appena possibile”.