The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

ART

Il governo polacco non facilita la restituzione di dipinti olandesi sottratti dai nazisti

Source: Pixabay

Nel corso degli anni, la Polonia ha combattuto tenacemente per riavere il proprio patrimonio artistico. Sono circa 63,000 le opere d’arte sottratte dai nazisti durante la guerra, molte delle quali appartenute a ebrei. Una battaglia giusta e doverosa. Peccato che lo stesso trattamento non l’abbiano ricevuto anche gli ebrei olandesi da parte della Polonia. Diverse opere d’arte, infatti, sottratte all’Olanda, sono state identificate in un museo a Danzica. I quadri erano stati trasporti nel paese dai nazisti, in quanto usato come ‘deposito’. La Polonia, però, non sembra voler facilitarne la restituzione.

Secondo un report del 2018 creato da Origins Unknown Agency, sarebbero 81 le opere d’arte Olandesi trasportate in Polonia durante il secondo conflitto mondiale. Recentemente Patricia Kennedy Grimsted, ricercatrice senior presso il dipartimento il Ukrainian Research Institute dell’Università di Harvard ha rintracciato alcuni dipinti attualmente presenti nel Museo Nazionale di Danzica. Uno di questi è un’opera di Jan van Goyen del 1638, Capanne sul canale, sottratto nel 1940 e rimasto nel museo per decenni. Inoltre vi sono anche i lavori degli artisti Pieter de Hooch e Ferdinand Bol. Secondo il report, il direttore del museo durante la guerra, fu un avido acquirente di opere olandesi.

Il ministro della cultura polacca ha sottolineato come, in risposta alle critiche mosse, lo stesso governo olandese non si sia attivano per restituire le opere polacche presenti nel paese. Inoltre, il governo risponderà solo a procedure ufficiali basate sul diritto internazionale e non presentate dai singoli. Tuttavia, il ministro della cultura olandese ha dichiarato che devono essere proprio i singoli a fare le richieste, non lo stato.

Attualmente sarebbero circa 15,000 le opere d’arte olandesi scomparse durante la seconda guerra mondiale, secondo il database created by Dutch researchers.