Il governo vuole criminalizzare più forme di attività di spionaggio. Ora, sono punibili: la violazione di segreti di stato o aziendali, oltre a mettere in pericolo la sicurezza nazionale e l’incolumità delle persone.

Il nuovo disegno di legge chiede il carcere per corrieri, pedinamenti,  sabotaggio e altre attività per i governi stranieri che “mettono in pericolo seri interessi olandesi”, fino a sei anni.

“Dobbiamo proteggere la conoscenza unica della comunità imprenditoriale, delle nostre istituzioni educative e degli istituti educativi”, ha affermato la ministao della giustizia e della sicurezza Yesilgöz. “Questo vale anche per le conoscenze e la tecnologia specifiche in settori vitali, come le telecomunicazioni. Dobbiamo anche proteggere le persone che sono vittime di attività di spionaggio straniero”.

Secondo la nuova legge, diventerà un reato anche esercitare influenza e pressione per conto di governi stranieri su persone provenienti da quei paesi che vivono qui nei Paesi Bassi.

Dovrebbe essere chiarito nella nuova legge che il normale scambio di informazioni non è punibile come nel giornalismo, nella scienza, nelle attività diplomatiche o commerciali ordinarie. Yesilgöz: “Diverso è se, ad esempio, si abusa della capacità di uno scienziato come copertura per attività di spionaggio”.

Il testo normativo è ora sottoposto al Consiglio di Stato, che emetterà un parere legale in merito.