Il Ministero delle Finanze olandese ha lanciato una campagna per mettere in operatori di mercato riconosciuti. dei rischi delle criptovalute, dice NOS.

Con la campagna Slim in Crypto, il governo vuole porre l’attenzione sulle insidie le aspettative troppo alte che la popolazione riserva ai bitcoins.

Il sistema sarebbe ancora troppo poco regolamentato, troppo sarebbe lasciato al caso e all’improvvisazione e molti giovani si troverebbero ad investire denaro seguendo i consigli di influencer finanziari e non di operatori di mercato riconosciuti.

Sui social media, ai potenziali investitori viene promesso che potranno ottenere enormi guadagni investendo in criptovalute. Secondo Yannick Déjan, manager della campagna ministeriale, i giovani dovrebbero essere messi in guardia dall’eccessiva semplicità che viene promessa da questi mediatori finanziari.

I video realizzati dal Ministero delle Finanze sono stati progettati per assomigliare a quelli proposti da influencer e che circolano su YouTube, Twitch e su Snapchat.