Il Ministero dell’Economia e del Clima (EZK) sovvenzionerà il coaching professionale nei Paesi Bassi, nel tentativo di sostenere le aziende colpite duramente dal Covid-19. La mossa arriva in risposta all’aumento del numero di aziende che hanno presentato istanza di fallimento. Secondo i nuovi dati di CBS, l’istituto di statistica, pubblicati martedì, il 30% in più di aziende ad aprile rispetto a marzo  hanno chiesto aiuto al governo.

Gli imprenditori olandesi, che in genere pagano 150 euro per ricevere coaching professionale dall’EZK, ora avranno accesso al servizio gratuitamente, ha annunciato martedì il governo. Per raggiungere questo obiettivo, il Ministero aumenterà le sue spese di 240.000 euro per pagare il conto.

“La crisi del coronavirus comporta un peso per gli imprenditori”, ha scritto la sottosegretaria Mona Keijzer, aggiungendo che i sussidi mirano a garantire che le imprese”non trovino alcun ostacolo nel bussare alla porta se possono avvalersi del sostegno di ex imprenditori”.

Il coaching sarà svolto da Stichting Ondernemersklankbord (OKB) e inviterà circa 300 ex imprenditori a fare volontariato per assistere gli attuali imprenditori nel coaching e nell’istruzione.

Ci sono state 334 aziende, escluse le imprese individuali, che sono fallite ad aprile, in un solo mese, da gennaio 2017. CBS ha dichiarato che delle 320 fallite, 84 sono ​​nel settore commerciale.