Un programma nazionale dovrebbe per salvare gli ultimi relitti di aerei della Seconda guerra mondiale su suolo olandese, questa la proposta dei parlamentari di CDA e ChristenUnie.

Il costo delle operazioni di salvataggio dovrebbe essere sostenuto dal governo, dicono i partiti all’emittente pubblica NOS. I resti di 30 fino a 35 aerei alleati contenenti i corpi dei loro equipaggi non sono stati mai recuperati.

Alcuni sono nell’IJsselmeer o sono sepolti nella sabbia o in terreni non ancora urbanizzati. L’argomento verrà presto discusso in parlamento, scrive NOS. In tutto i resti mortali di circa 1.085 aviatori dispersi in azione durante la seconda guerra mondiale potrebbero essere nei Paesi Bassi, secondo le ricerche dell’emittente Nos e degli esperti di guerra aerea.

Dei membri dell’equipaggio circa 600 sono britannici, 228 americani e 247 tedeschi.