Pic source: YT

Mercoledì scorso il tribunale di Utrecht ha deciso di mettere fuorilegge la gang di motociclisti “Bandidos”. Il giudice ha stabilito che il club costituisce una minaccia tale per l’ordine pubblico da giustificarne un divieto stesso alla sua esistenza. Da oggi, quindi, l’associazione è considerata sciolta.

Il divieto si applica sia al dipartimento olandese di Bandidos che all’organizzazione internazionale ed è immediatamente efficace. I circoli saranno chiusi e ai membri non sarà più permesso indossare abiti con riferimenti all’organizzazione

Non sono più consentite attività di membri stranieri nei Paesi Bassi. “La presenza di Bandidos nei Paesi Bassi, in qualsiasi forma, è immediatamente proibita.” ha detto il giudice.

Il servizio di pubblica accusa ha avviato la procedura per lo scioglimento dell’organizzazione nel 2016. Il procuratore considera il club una banda di motociclisti fuorilegge, un’organizzazione che facilita strutturalmente la criminalità, come il traffico di droga, il possesso di armi da fuoco, l’intimidazione e l’estorsione.

L’avvocato di Bandidos, Marnix van der Werf, ha affermato che le indagini penali contro i membri del club dovrebbero essere considerate come incidenti separati e non come parte dell’associazione.

La corte non è d’accordo, sottolineando che i Bandidos lavorano sotto lo stesso nome e indossano gli stessi vestiti in tutto il mondo. “Ci sono anche regole comuni nei Paesi Bassi e ci sono incontri nazionali a cui partecipano membri di diverse sezioni”, ha detto il giudice.

C’è una buona possibilità che il club faccia appello contro questa sentenza, ha detto Van der Werf. Bandidos è stata fondata nei Paesi Bassi nel 2014 e il club ha sezioni a Sittard, Nijmegen e Utrecht.

Questa è la prima volta che una banda di motociclisti è bandita nei Paesi Bassi. Ed è un grande successo per il pubblico ministero. Un precedente tentativo di mettere al bando gli Hells Angels nel 2009 fallì. Il Pubblico Ministero sta anche lavorando per proibire Satudarah, e si prevede che anche le procedure per vietare No Surrender inizieranno presto.

Per bandire un club o un’associazione, il Pubblico Ministero deve dimostrare che rappresenta un pericolo per l’ordine pubblico. L’associazione pedofila Martijn è stata bandita dalla Corte suprema nel 2014 per questi motivi.

Il ministro Sander Dekker ritiene il divieto una buona notizia “Questo tipo di club mina il nostro ordine legale”, ha affermato a NU.nl. “Per questo motivo stiamo lavorando ad una legge che proibisce le gang criminali di motociclisti, come previsto nell’accordo di coalizione”.