Un truffatore che si è presentato come agente immobiliare ed ha intascato circa 110.000 euro da expat e studenti stranieri rischia 3 anni e 4 mesi di carcere, dice la pubblica accusa che ha chiesto questa pena per l’uomo.

In totale, il PM ha visionato 41 denunce contro Mohammed Farhan Malik, che è stato arrestato per la prima volta nel 2018 e poi di nuovo per lo stesso reato l’anno scorso. Malik ha offerto le sue proprietà tramite Facebook usando 10 account fasulli. Dopo che ai candidati veniva detto che potevano avere la casa, dietro pagamento di un deposito, una commissione e un affitto mensile e una volta erogata la prima tranche, l’uomo spariva.

Il pubblico ministero ha affermato che “non è un caso” che Malik abbia preso di mira gli expat, perché non conoscono il sistema o non parlano la lingua. Era “spudorato nel trarre vantaggio dall’enorme carenza di alloggi ad Amsterdam”, ha affermato il procuratore. Malik ha dichiarato alla corte di essere estremamente dispiaciuto per le sue azioni, incolpando una dipendenza da gioco d’azzardo e una relazione interrotta. Il tribunale deciderà sul caso il 22 gennaio.