The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

OPINIONE

Il divieto di burqa? Non serve a nulla



di Massimiliano Sfregola

 

Dal I agosto l’Olanda introdurrà un divieto parziale di burka e niqab in uffici e mezzi pubblici. Per evitare una bocciatura dalla Corte Suprema olandese, la legge prevede un divieto generalizzato di coprirsi il volto in pubblico. Ma è davvero indispensabile questa misura?

Vediamo i dati: in Olanda, si stima che indossino il velo integrale meno di 400 donne. In pratica, questa legge non ha destinatari.

Per qualcuno si tratterebbe di una misura per favorire l’emancipazione di donne costrette dai mariti e dall’islam alla prigionia.

Anche in questo caso, l’unico risultato immediato sarebbe quello di aggravare la situazione di un gruppo vulnerabile e già pesantemente isolato dal contesto sociale; molte di quelle donne vivono nei quartieri più poveri del paese, Schilderswijk, Rotterdam Zuid o Amsterdam West e se ora gli uffici pubblici possono avere -quantomeno- un’interazione con loro, in futuro, molto semplicemente, le vittime che si vuole tutelare rimarranno segregate in casa.

Per molti si tratta di affermare un principio: in pubblico si va a volto scoperto. Giusto, ma se la sicurezza è la ragione, gli attentati degli ultimi anni ci dimostrano come il volto coperto o scoperto non sia mai stato un elemento centrale negli attacchi: per precauzione, allora, sarebbero tante altre le misure preventive necessarie. Perchè ha tanta urgenza questa, che si porta dietro un impatto quasi nullo e fomenta un accanimento contro uno dei segmenti più vulnerabili della società?

A spiegare il perchè, non la scusa, dietro questo divieto era l’anno scorso Geert Wilders, il politico più islamofobo d’Olanda: “Alla fine, 13 anni dopo, la maggioranza del parlamento olandese ha votato a favore della mia mozione per vietare il burqa! #Stopislam #deislamize #freedom 

 

Chiaro, no?






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!