Il comitato per l’Ordine e la Sicurezza è preoccupato per il rispetto delle misure-corona nel settore della ristorazione: secondo il presidente Hubert Bruls, le persone nei bar e nei ristoranti hanno sempre più difficoltà a tenersi a un metro e mezzo di distanza.

Secondo NOS, multe sarebbero state elevate in diversi posti lo scorse fine settimana e alcuni bar hanno dovuto chiudere. Le persone non stanno sedute, come prescriverebbe la legge, ma vanno in giro e stanno in piedi non rispettando le distanze. Secondo Bruls, che è sindaco di Nijmegen, la sera del weekend è stata troppo affollata.

Koninklijke Horeca Nederland (KHN) l’associazione degli imprenditori dell’horeca, al contrario, è preoccupata per le attività commerciali: gli affari sono poco redditizi con il regime attuale e i proprietari dei locali temono le multe.

Stando ad NOS, un cafè di Maastricht ha dovuto chiudere per due settimane perchè gli ispettori hanno rilevato la violazione delle regole di distanziamento.  Il sistema sarebbe troppo rigido e KHN chiede che le misure siano eliminate il prima possibile.