NL

NL

Il deputato di Wilders nato a Telaviv e bocciato come ministro è furioso: in Olanda i terroristi hanno più diritti di me

Tweede Kamer der Staten-Generaal, CC BY 3.0, via Wikimedia Commons

Il deputato PVV Gidi Markuszower, considerato un estremista e in corsa per il posto da ministro dell’immigrazione, non sarà più vicepremier e ministro dell’Asilo e delle Migrazioni, a causa di ostacoli emersi nel processo di verifica per i nuovi membri del governo, dice RTL.  Markuszower ha reagito definendo la situazione “kafkiana” e lamentando che un politico con idee nette sembra avere meno diritti di un comune terrorista.

NOS dice che c’è agitazione nell’opposizione alla Tweede Kamer (la camera bassa del parlamento olandese) riguardo al deputato PVV, perchè l’indagine che ha sollevato preoccupazioni da parte dei servizi di sicurezza, parla di “pericolo”. Benchè non sia chiara la natura di queste preoccupazioni, in passato Markuszower, nato a Telaviv, non aveva passato un security check da AIVD (l’intelligence olandese) perchè considerato “collaboratore di servizi segreti stranieri”. Secondo JPost l’Aivd non ha mai chiarito di quale servizi si trattasse ma in molti ritengono del Mossad.

L’opposizione critica il fatto che Markuszower, nonostante le preoccupazioni sulla sua idoneità, rimanga deputato. Denk, una delle opposizioni, chiede al ministro dell’Interno De Jonge di chiarire il presunto rischio che Markuszower possa rappresentare per il governo. Altri partiti, come D66 e GroenLinks-PvdA, esprimono perplessità sulla differenza di standard tra i controlli per i deputati e quelli per i ministri.

In particolare, GroenLinks-PvdA critica la mancanza di risposta da parte dei futuri partner di coalizione di Markuszower, VVD e NSC, definendo il loro silenzio come un implicito consenso. La tensione politica è evidente anche nelle reazioni tra i vari leader politici, con accuse reciproche di fallimento e silenzio imbarazzante.

 

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli