The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

ARCHITECTURE

Il Cremlino a un’ora e mezza di treno da Amsterdam

Ger Leegwater, con il sostegno della moglie, ha realizzato un capolavoro basato sulla sua fantasia.



Cosa ci fa il Cremlino in un paesino olandese di poche migliaia di abitanti? Forse potreste averne sentito parlare alla radio o averlo visto in tv. Il Cremlino olandese si trova nel Kunsttuin Nederlands Kremlin, ai margini di un piccolo villaggio chiamato Winkel, con i suoi 3.410 abitanti nella provincia dell’Olanda Settentrionale. Chi l’ha creato è Ger Leegwater, un pensionato locale che ha dato vita alla sua immaginazione.

Ger è un operaio metallurgico in pensione. Ha iniziato a costruire queste installazioni colorate sin da quando ha compiuto quarant’anni. Non aveva alcuna formazione in ingegneria o architettura. Dotato di strumenti antichi, materiali da costruzione in eccesso, una passione ardente e un vero ingegno, ha dato vita alla sua fantasia senza alcun progetto.

Se le cupole e i colori vivaci del suo progetto invitano al confronto con il Cremlino russo, il suo lavoro non vuole affatto essere una replica. Ispirato all’architettura classica e ortodossa russa, Leegwater ha iniziato a utilizzare il tempo libero appena guadagnato per comporre lamiere e materiali riciclati per qualcosa che lo entusiasmasse. Si è ispirato all’architettura barocca italiana e russa, alle storie della Bibbia e alla mitologia greca.

Il progetto, che sembra uscito da una fiaba russa, è completo di torri, porte e archi. La struttura centrale a torre misura 45 piedi di larghezza, 52 piedi di lunghezza e 33 piedi di altezza. C’è anche una piccola cappella, disponibile per le cerimonie matrimoniali. Leegwater non è a quanto pare uno che si lascia sfuggire i dettagli, e ha percorso tutti i nove metri con elementi decorativi – ogni cupola a cipolla è coronata da un emblema, sia esso una stella, una croce o una falce e martello. Le aggiunte successive a quello che è diventato noto come il “Cremlino dei Paesi Bassi” comprendono sculture di figure mitiche e religiose, da San Giorgio e il Drago a Orfeo.

Inoltre il “vecchio” Ger, che a settantaquattro anni suonati non ha alcuna intenzione di smettere, ha realizzato, sempre con il pieno sostegno della moglie Mientje, una cappella di San Michele, l’anfiteatro dove è custodita la statua di San Giorgio e la Fontana del Nettuno, un obelisco al centro circondato da figure mitologiche.

Kunsttuin Nederlands Kremlin è aperto solo alcuni giorni durante i mesi più caldi ma vale di certo una gita fuoriporta.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!