The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

CULTURE

Il corpo umano del futuro comunica una bellezza grottesca: l’ultima mostra di Lucy McRae e Bart Hess

La mostra prende il titolo di Lucy McRae: Body Architect; esposta a Melbourne, vuole guardare al futuro, mostrando come la tecnologia potrebbe trasformare il corpo umano



In che modo la tecnologia trasformerà il corpo? Lucy McRaebody architect, designer e artista di fantascienza – indaga questo tema con video e immaginiLucy McRae: Body Architect è il titolo della sua mostra alla National Gallery of Victoria, a Melbourne, in Australia.

Il lavoro dell’artista incoraggia la riflessione su futuro ed esistenza umana e, in particolare, sulla relazione con la biologia, la bellezza e la salute. Combina narrazione e scienza speculativa, approfondendo il rapporto che intercorre tra evoluzione, corpo umano e tecnologia. Si tratta di una mostra d’indagine, e al tempo stesso provocatoria e seducente.

Le immagini digitali di McRae, di una bellezza grottesca, sono state realizzate grazie alla collaborazione con l’artista tessile olandese Bart Hess e con scienziati e musicisti pop. I materiali utilizzati sono volutamente low-tech – come palloncini, collant, spille da balia, erba e schiuma da bagno – proprio per incentivare il dialogo con il corpo.

McRae e Hess propongono un corpo umano futuristico in grado di subitre trasformazioni fisiologiche, come una pelle che espelle del colore o dei pori aghiformi. Lucy McRae: Body Architect è in mostra fino a febbraio 2020 presso lo NGV Australia, Federation Square.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!