La città di Amsterdam sta lanciando un esperimento in cui le telecamere di sorveglianza e i sensori WiFi verranno utilizzati per scattare fotografie nel Red Light District al fine di monitorare le folle. Attraverso questa procedura, il comune vuole capire se sia necessario gestire meglio il flusso di persone nella zona, scrive AD.

L’esperimento inizierà Lunedì e durerà quattro settimane. Sarà fatto a Stoofsteeg, Oudekennissteeg e in una parte della Oudezijds Voorburgwal.

Il comune ha promesso di proteggere le identità dei visitatori del Red Light. Le immagini non saranno memorizzate e i dati sulle telecamere e sui sensori non saranno accessibili da estranei.

Amsterdam ha già svolto un esperimento simile, anche se in misura minore, durante il fine settimana di Pasqua. Le schede informative digitali sono state utilizzate per guidare il traffico su determinate rotte. L’esperimento ha rivelato che questo tipo di misure possa essere efficace.