Dane123132, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

In un’indagine su larga scala sul riciclaggio di denaro, il FIOD, la Guardia di Finanza olandese, ha fatto irruzione ieri mattina nella casa del CEO di Jumbo Frits van Eerd a Heeswijk-Dinther nel Brabante. Allo stesso tempo, “perquisizioni” hanno avuto luogo in altre case e sedi di attività commerciali nel Brabante settentrionale, Groningen e Drenthe, riferisce il Pubblico Ministero secondo NRC.

Non è ancora noto se anche Van Eerd sia stato arrestato ma il gruppo, in un breve comunicato, ha sostenuto di non essere coinvolto nella vicenda e che nell’ambito della ricerca “sono state poste domande a Frits van Eerd” e che la ricerca “non si concentra su Jumbo”.

La catena di supermercati ha rifiutato di rispondere alla domanda di NRC se altri membri della famiglia del patron di Jumbo siano oggetto dell’indagine. Secondo Omroep Brabant, diverse scatole con informazioni sono state sequestrate durante la perquisizione della casa di Van Eerd.

Secondo fonti di Het Financieele Dagblad, il principale sospettato è un commerciante di auto ed ex pilota di motocross di nome Theo E. di Gasteren, un piccolo villaggio a nord-est di Assen. Martedì, il FIOD ha anche fatto irruzione in una casa a suo nome. Secondo i media regionali, tra le altre cose è stato sequestrato un rimorchio con veicoli e una moto da cross.

Theo E., secondo i magistrati, potrebbe essere il collegamento tra il mondo criminale e quello del motocross: sei anni fa, anche E. è stato arrestato con l’accusa di riciclaggio di denaro di centinaia di migliaia di euro attraverso il commercio di autovetture di lusso. Il tribunale lo ha poi condannato a 15 mesi di reclusione e lo ha obbligato a restituire gli oltre 240.000 euro che aveva guadagnato da quel commercio.

Frits van Eerd ed E. si conoscono dal mondo del motorsport, di cui il CEO di Jumbo è un grande fan. Ad esempio, il gruppo di supermercati è associato come sponsor a vari team di sport motoristici e al campione del mondo di Formula 1 Max Verstappen. Van Eerd ha anche un suo team con il Racing Team Netherlands, con il quale partecipa, tra l’altro, alla 24 Ore di Le Mans.

E. è stato in passato manager di una squadra di motocross olandese, sponsorizzata da Jumbo per diversi anni.