CULTURE

CULTURE

Il centro di street art, Strokar Inside, di Bruxelles a rischio demolizione

Credit Pic: Agrudick Source: Wikipedia Licence:CC BY-SA 4.0

La street art è sempre controversa. C’è chi la mette sullo stesso piano degli atti vandalici, chi invece le conferisce la medesima importanza di un’installazione artistica dentro un museo. Della stessa opinione è sicuramente Jonathan Pauwels, artista di strada attivo nella capitale belga. Proprio per proteggere le proprie e quelle di altri colleghi che Pauwels ha intentato una causa per evitare la demolizione del centro culturale Strokar Inside dove sono presenti diversi di questi lavori, riporta RTBF.

Pauwels, il cui nome d’arte è Jaune, fa parte di un gruppo di centinaia di artisti che, con le proprie opere, hanno decorato la zona dell’ex supermercato Delhaize situato a Ixelles. Da quando artisti locali e internazionali hanno colorato queste pareti, centinaia di turisti si sono recati nella zona per ammirarle. Sapendo della demolizione dell’edificio, gli artisti hanno dato un festa, in occasione del 31 dicembre, per permettere ai visitatori di godere della vista delle opere. Il proprietario, infatti, vuole demolire lo stabile per costruire un complesso residenziale.

Jaune ha dichiarato che sarebbe un peccato distruggere le opere del gruppo Strokar Inside per costruire un grosso e moderno gruppo di appartamenti. La prima sua azione prevede di evitare chei muri vengano verniciati in vista della demolizione. Strokar Inside deve infatti imbiancarle in vista della demolizione. Il centro è sempre stato molto attivo. Nel corso del tempo, infatti, sono avvenute conferenze, esposizioni e corsi di pittura muraria.

https://www.instagram.com/p/Byp9PX9iVWz/?utm_source=ig_embed

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli