IL CASO Primi problemi per Shell nelle trivellazioni dell’Artico

Arrivano i primi problemi per Shell nel corso delle trivellazioni esplorative nel mare Artico. Nessuno sversamento di greggio, dice la compagnia, ma un buco nello scafo della rompighiaccio Fennica.

La falla è lunga più di un metro, riporta il Volkskrant, e ha costretto la multinazionale a rimandare in porto l’imbarcazione. Il comunicato stampa della compagnia, nel quale non si specificano le cause dell’incidente, conferma l’accaduto e sostiene non ci saranno rallentamenti sulla tabella di marcia.

Il gigante anglo-olandese dell’energia, lo scorso maggio, nonostante accesissime polemiche aveva avuto il via libera dal US Bureau of Ocean Energy Management per trivellare sei pozzi esplorativi nella porzione di Artico vicino all’Alaska.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli