The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

IL CASO Pioggia di critiche al festival (hipster) di Amsterdam con tema “razzista”

Un festival dei tanti che riempiono i weekend estivi della capitale ha lanciato il suo tema per il 2015: “Hottentottententententoonstelling”. Peccato che Hottentot non sia sinonimo di “supercalifragilistichespiralidoso” ma affondi le radici in una delle pagine più buie della storia olandese; Hottentot, infatti, è un termine dispregiativo con il quale gli olandesi chiamavano i Khoikhoi la popolazione nativa del Sudafrica prima della colonizzazione. Cosa c’è di divertente e frivolo allora in una mostra di “indiani d’Africa” ridotti in schiavitù? Probabilmente nulla.

https://www.facebook.com/valtifest?fref=ts

Scuse ufficiali sulla pagina del Valifest

 

Tanto che gli organizzatori, presi di mira da Quinsy Garyio, attivista e volto di spicco di “Zwarte Piet is racisme” la fondazione che da anni organizza le campagne di protesta contro l’aiutante nero di Sinter Klaas, hanno deciso di scusarsi e cambiare tema al festival.

L’incidente è stato preso al volo da PowNed, dal suo reporter Jan Roos,  emittente nota per la satira dal pesante connotato razzista ed islamofobo.

jan roos

Pic Source: Valtifest,nl