IL CASO Arrestato a Schiphol il mittente delle emails firmate IS

Non era un jihadista, ma un mitomane (e nemmeno tanto scaltro) il ventinovenne di Apeldoorn arrestato ieri dai Marechausse, la polizia di frontiera olandese, all’aeroporto di Schiphol.

Secondo quanto riportato dal Telegraaf, nei giorni precedenti l’uomo aveva spedito dall’estero una serie di mails firmate IS a diversi media olandesi, minacciando di far esplodere le sedi delle organizzazioni nella capitale, se non fossero stati rilasciati alcuni foreign fighters e pagata una grossa somma in denaro.

La polizia, accortasi del “falso”, ha comunque fermato il giovane che comparirà, forse già venerdì, in tribunale per accertare eventuali responsabilità nella mobilitazione inutile delle forze dell’ordine.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli