Lo staff in azienda sente più pressione sul lavoro e gli imprenditori vedono aumentare i costi, dice NOS. La causa è la crescente mancanza di manodopera nel mercato del lavoro. Il numero di posti vacanti è in aumento, mentre il numero di persone in cerca di lavoro è in calo, sostiene l’Istituto di Statistica CBS.

Alla fine del 2021 c’erano 106 posti vacanti ogni 100 persone in cerca di lavoro. Nell’ultimo trimestre, questo numero è salito a 143 posti vacanti ogni 100 persone in cerca di lavoro. Nell’ultimo trimestre sono state create circa 16.000 nuove offerte di lavoro; il numero di persone in cerca di lavoro è diminuito di 11.000 e in quel periodo si sono aperte 94.000 posizioni di lavoro, principalmente nel commercio, nei trasporti e nel settore alberghiero e della ristorazione.

Sia il numero di posti vacanti che il numero di posti di lavoro hanno così raggiunto un livello record: la disoccupazione non è mai stata così bassa dal 2003 e molti posti vacanti lo sono da tempo, soprattutto nei servizi alle imprese, nel commercio e nell’assistenza.

L’84% degli imprenditori lotta con la carenza cronica di personale; il 38% percepisce questa carenza come il più grande ostacolo nelle proprie operazioni aziendali. Secondo un imprenditore su tre, la principale conseguenza di questa carenza di personale è che il carico di lavoro del personale è aumentato in quasi tutti i settori, sostengono CBS, la Camera di Commercio KVK, l’Istituto Economico per l’Edilizia, MKB-Nederland e VNO-NCW.

L’Associazione olandese per la medicina del lavoro e industriale (NVAB) aveva messo in guardia sul crescente carico di lavoro sui dipendenti a causa della carenza di personale: i dipendenti si trovano più spesso a casa in burn-out. L’assunzione di nuovo personale può ridurre il carico di lavoro, secondo il sondaggio, ma in pratica spesso non accade. Gli imprenditori sperano di trovare più personale, ma secondo CBS  aspettative sono troppo rosee.

All’inizio di aprile, il 23% degli imprenditori pensava di ampliare la propria forza lavoro, all’inizio di luglio si è capito che solo il 9% era riuscito. L’aumento del carico di lavoro tra il personale non è l’unica conseguenza della situazione nel mercato del lavoro: circa 1/6 degli imprenditori vede anche un aumento del costo del lavoro, ad esempio perché devono pagare salari alti.

A causa della mancanza di personale, alcuni imprenditori assumono staff non adatto, soprattutto nei settori dell’edilizia e dell’agricoltura.