Il capo della polizia di Rotterdam, Frank Paauw, è molto preoccupato per il crescente numero di incidenti che coinvolgono persone con disturbi mentali. Quest’anno la polizia di Rotterdam ha trattato 8.200 incidenti di questo tipo, contro i 7mila del 2016. “Le persone disturbate fanno più vittime del terrorismo”, ha detto Paauw durante una conferenza stampa di fine anno, riferisce NU.nl.

Nel citare diversi casi di conaca nera, il capo della polizia attribuisce il crescente numero di incidenti principalmente ai tagli di bilancio nella cura della salute mentale. “Ci sono meno letti, le persone sono trattate più spesso fuori dalle cliniche”. Paauw è pessimista: secondo lui il trend non è destinato ad invertirsi.

La polizia di Rotterdam ha preso con tanta serietà la violenza causata da persone disturbate mentalmente da aver incluso questo tipo di violenza in un dossier separato.

In altre aree, Paauw è più positivo. Il numero di rapine  e furti è in costante diminuzione a Rotterdam. Grazie all’istituzione di una squadra anti-rapina, questo tipo di crimine viene affrontato con maggior efficacia da parte degli agenti.

Ci sono stati 18 omicidi a Rotterdam quest’anno, un numero simile a quello degli anni precedenti.